Reazioni italiane e internazionali al Limoncello spritz

E' un aperitivo? E' un digestivo? E' un crimine contro l'Italia?

Di Claudio, 15/10/2022
Reazioni italiane e internazionali al Limoncello spritz
Alcuni amici stranieri, di ritorno da un viaggio di un mese in Italia, si sono detti entusiasti del limoncello spritz, che io non avevo mai sentito nominare. Si tratta di uno spritz senza Aperol ma con limoncello e prosecco. Anche mia moglie, che non e' italiana, l'ha ordinato in un bar qui in Inghilterra e l'ha apprezzato, anche se preferisce il limoncello liscio.

Nei giorni scorsi sono stato a Venezia, e direi che li' le reazioni sono state un po’ più tiepide. Molto più tiepide.

Non abbiamo trovato in nessun ristorante, bar o osteria (il che non vuol dire che non si trovi. Noi non l'abbiamo trovato, nei locali che abbiamo visitato) alcun menu' che includessero il limoncello spritz (maiuscolo o minuscolo? Non importa). In una bella osteria abbiamo provato a chiederlo, spiegando cos’è, ma la barista ci ha detto che piuttosto che preparare una cosa del genere si licenzia. Per principio. Perché "preparare un aperitivo con un digestivo non si può, è una cosa da criminali", ha detto.

In un altro locale, a Mestre, ci hanno detto che ne hanno sentito parlare da non più di un paio di giorni, e sperano che nessuno glielo chieda mai.

Io ho un'obiezione basata sulla logica, che non e' la direzione più comune in cui si dovrebbero cercare risposte quando si parla di alcolici, ma tant’è, io sono fatto cosi'. Secondo me provare il limoncello spritz ed innamorarsene potrebbe anche andare bene, ma PRIMA di provare questa variazione dello spritz, uno dovrebbe provare lo spritz tradizionale, quello noto a Venezia e nel resto del Veneto nel XX secolo. POI, una volta conosciuto lo spritz normale, diventa ragionevole provarne delle versioni alternative. Altrimenti ci si comporta come il tizio che, imparate due parole di inglese, si mette a coniare neologismi che non stanno ne' in cielo ne' in terra, tipo "no-tamp" o "fooding".

A titolo di promemoria, la ricetta veneziana dello spritz prevede:

- 7,5 cl di prosecco;
- 5 cl di Select;
- 2,5 cl di soda/seltz;
- un'oliva verde.

Quella veneta, invece, e' come segue:

- 1/3 di vino bianco frizzante;
- 1/3 di bitter;
- 1/3 di acqua frizzante.

Infine, la ricetta ufficiale dell'IBA (International Bartenders Association) richiede:

- 9 cl di prosecco;
- 6 cl di Aperol;
- spruzzata di soda/seltz..


E tu? Cosa ne pensi del limoncello spritz?

Nota: la foto NON mostra un limoncello spritz, la cui esistenza, seppur documentata, non e' dimostrabile fotograficamente, in quanto la bevanda scompare magicamente in pochi secondi in gola a chi la ordina.

Argomenti: italianità, bere, sondaggi
Data: 15/10/2022 alle 21:03
©2022 Cucina Bonsai. La riproduzione integrale di quest'articolo e' vietata.
Claudio

L'autore: Claudio

Vivo in Inghilterra, scrivo codice, faccio foto, cammino in montagna e in collina.


Articolo precedente

Il cameriere, il Tu e il Lei

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato [Mostra aiuto]

Domanda di verifica


Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
Questa domanda è per verificare che tu sia umano.